L’altra faccia nell’uso delle canne 🎣…

RIONE Salute 🏥

Appurato che la marijuana 🌿 ha un uso anche terapeutico e su questo aspetto non si deve dire ed aggiungere nulla; in quanto il suo beneficio, in tal senso, è innegabile e indispensabile; necessita comprendere le altre facce 🎭 delle canne ossia all’utilizzo di questa erba tramite il fumo 💭.

Si prenda lo spunto per questa discussione grazie all’Isola dei Fumosi 🏝.

L’Isola dei Fumosi (aggiornamenti) CLICCA 👇

In tanti sono stati coloro che hanno  puntato il dito criminalizzando chi ha fumato: nulla di più sbagliato!!!

IN PRIMIS, deve essere criminalizzato chi conosce, copre, nasconde, finge di non sapere, si rende complice… 🤥

Sono questi gli attori da mettere sotto il riflettore 🔦 del discredito!

Le produzioni, i compagni di gioco, i presentatori, gli addetti ai lavori… sono loro i responsabili principali.

E ora, si torni a parlare del fumatore… chi si diletta in tal senso lo fa mosso da due possibili spinte:

  1. Il fumare “insieme” 💫, in occasioni particolari, con finalità di aggregazione, creare un ambiente leggero e frizzante… ilare e sereno… 😃
  2. La necessità di assumere una sostanza che consenta di affrontare la giornata,  mitigare e affievolire i sensi, prendere coraggio… 😦 ritenere ERRONEAMENTE, di poter cambiare, pensando di trasmetttere un’idea di sé stessi diversa.

Questa seconda fattispecie nasconde un disagio psicologico,  una scarsa accettazione di sé stessi,  una patologica resistenza nell’affrontare la realtà con gioia e coraggio. Ehi, URGE TERAPIA, correre 🏃‍♂️ da un bravo medico!!!

CONCLUSIONE

Nessuno, nel caso di Francesco Monte,  il concorrente dell’Isola dei Fumosi, ha pensato che potrebbe esservi il grave caso di un soggetto con qualche problema ❔ che questo ragazzo potrebbe non fumare canne per mero diletto ma per assoluta necessità (tecnicamente: assuefazione, dipendenza).

In un occasione come uno spettacolo tv 📺, un reality, come è possibile che Monte non sia riuscito a trattenersi???

La conseguenza ➡️, dopo un uso frequente e prolungato, è la cosiddetta sindrome motivazionale: cioè la tendenza a non avere voglia di fare niente.

Come per tutte le droghe 💊, dopo un uso più o meno prolungato, si può sviluppare una dipendenza psicologica.  Può cioè essere difficile smettere una volta che lo si decide.

Gli effetti possono essere molto diversi e questo elenco potrebbe essere lungo.

Non è facile far smettere 🚫 una persona che ne fa uso e vuole continuare…

Soprattutto se questa persona non ha avuto effetti spiacevoli, che potrebbero sempre comparire quando meno ci se lo aspetta 💣.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.