🃏 Matrimonio con “diritto di recesso”

Torna a RIONE Famiglia 🚸

Ci sono sempre più casi in cui dopo il matrimonio il partner cambia drasticamente:

  • ingrassa
  • non si cura (le donne: non si depilano più, non vanno dal parrucchiere, si vestono come degli scaricatori di porto… gli uomini: non fanno la doccia, non si lavano i denti, mettono la pancetta…)
  • diventa pantofolaio e monotono
  • non è più interessato al sesso (con il partner, fuori non è dato sapersi…)

In particolare, tutto questo si accentua già l’anno successivo da ché si è messa la fede al dito: secondo quanto è stato riportato a Las Vegas nel meeting dell’American Sociological Association, il cambiamento dello stato civile di una persona influenzerebbe il suo comportamento, tant’è che verrebbe da pensare che l’unica soluzione possa essere non sposarsi mai…

Zhenchao Qian, professore di sociologia all’Ohio State University, ha raccolto dati di correlazione su “peso e situazione matrimoniale”. I dati presentati mostrano la probabilità che il girovita si allarghi troppo al variare dello stato civile; evento che sembra interessare maggiormente le persone tra i 30 e 50 anni, con incrementi considerevoli tra gli over 40 e sempre più al crescere dell’età.

Da uno studio effettuato su 6.000 donne di circa 20 anni, monitorate per un decennio, si è concluso che le sposate ingrassavano mediamente più delle loro coetanee nubili e  che l’aumento era ancor più elevato con l’arrivo di uno più figli.

A cosa è dovuto questo repentino cambio della persona e della personalità che incide maggiormente sulle donne rispetto agli uomini?

L’orologio biologico nella vita di una donna

orologioL’orologio biologico ⌚ non deve essere inteso solo come scadenziere della fertilità femminile ma, nella donna, opera anche per quelle che sono le sue più intime convinzioni (e convenzioni) sociali, che le sono state inculcate (più o meno involontariamente) dall’ambiente circostante; in molte donne è primario l’obiettivo di:

  1. trovare un compagno stabile
  2. mettere su casa
  3. sposarsi
  4. avere il primo figlio e poi il secondo…
  5. stabilire le vacanze di anno in anno almeno 6 mesi prima
  6. andare fuori a pranzo o cena (magari dalla suocera)

… in sintesi: mettere al guinzaglio il povero sventurato

just married

Raggiungere l’obiettivo può portare a un calo di motivazione. La tensione psicologica e fisica calano, la soddisfazione è elevata, la voglia di ricominciare a lavorare in vista di un’altra meta è poca… ECCO COSA ACCADE!!!

Un vecchio detto recita:

Da qui il tracollo…

CONFRONTO

Divagazione semiseria

IN QUESTI CASI SI POTRA’ ESPERIRE IL DIRITTO DI RIPENSAMENTO, CHE VIGE A TUTELA DEL CONSUMATORE E QUINDI INVOCARE LA NOTA CLAUSOLA “SOTTISFATTI O RIMBORSATI“!!!

“Quando si manifestano vizi, difetti o altre non conformità entro due anni dalla loro consegna opera la garanzia legale. Si tratta del diritto irrinunciabile del consumatore di chiedere ed ottenere, senza spese e a sua scelta, la riparazione o la sostituzione di un bene che presenti un difetto, un malfunzionamento o, comunque, non abbia le caratteristiche previste dal contratto di acquisto.”

Conclusione seria

Alcuni consulenti matrimoniali condividono otto cose che ogni marito desidera dalla propria moglie:

1. Un uomo vuole che sua moglie gli dica “Ti amo”. Anche dopo anni di matrimonio, non dare per scontato che tuo marito sappia quanto lo ami. Esprimi il tuo amore per lui (con parole e fatti) e fallo ogni giorno, avverte Charles Schimtz autore del libro “Building a Love that Lasts: The Seven Surprising Secrets of Successful Marriage”, Prendi l’abitudine di dire a tuo marito che lo ami e perché, anche più volte al giorno”, spiega Shmitz.

2. Gli uomini vogliono il loro spazio. Non offenderti se tuo marito preferisce restare in casa e guardare la partita, invece di darsi allo shopping natalizio insieme a te. Tutti abbiamo bisogno di una pausa dalla coppia, a volte. E se il coniuge ha bisogno di stare da solo, la cosa migliore da fare è concederglielo, come spiega Anne Crowley, psicologa di Austin, in Texas.

 3. Gli uomini vogliono che le donne facciano la prima mossa a letto. Agli uomini piace sentirsi desiderati. Dover sempre chiedere gentilmente, “Allora, ti va stanotte?” diventa demoralizzante dopo un po’, soprattutto se i rifiuti sono frequenti, come dice Kurt Smith, consulente matrimoniale/familiare specializzato in counseling per uomini. “Spesso gli uomini mi rivelano che vorrebbero fossero le mogli a fare la prima mossa”.

4. Gli uomini vogliono essere ascoltati. Alcune persone hanno bisogno di più tempo per esaminare il problema, dice Crowley. Vuole dire la sua ed essere ascoltato. “Rallenta, fai un respiro e lascia che anche lui partecipi alla conversazione”.

5. Gli uomini vogliono essere elogiati ed apprezzati. Hai presente la sensazione fantastica che provi quando tuo marito ti invia un messaggio celebrativo per un tuo successo professionale, oppure quando ti manda dei fiori senza un motivo particolare? Anche lui ha bisogno dello stesso incoraggiamento, consiglia Smith. Sentirsi stimati è importante per tutti, ma in un matrimonio è facile smettere di mostrare al partner quanto lo si apprezza, soprattutto con l’arrivo dei bambini.

6. Gli uomini vogliono essere toccati. Gli uomini si connettono emotivamente con le proprie mogli attraverso l’intimità fisica, spiega Crowley, e alcuni dicono di avere nostalgia dei giorni in cui la partner stabiliva un contatto fisico più spesso. “La coppia smette di toccarsi: i baci diventano fuggevoli e gli abbracci durano un attimo”.

7. Gli uomini vogliono essere rispettati. Se nella tua vita c’è un brav’uomo riconoscilo e trattalo come tale, come spiega l’esperta matrimoniale Elizabeth Schmitz (e ovviamente, lui dovrebbe restituire il favore). “Gli uomini dicono: voglio che mia moglie mi rispetti. Voglio che mi rispetti per ciò che sono, per come mi comporto e per come la tratto”.

8. Gli uomini vogliono che la moglie si faccia bella e si curi per loro. Una compagna attenta al proprio aspetto fisico, curata e piacente (a tutte le età) rende l’uomo fiero della propria donna, questo quindi alimenta il proprio ego ed il proprio orgoglio!

OVVIAMENTE, TUTTI QUESTI CONSIGLI SONO VALIDI ANCHE PER I MARITI CHE HANNO LE MEDESIME RESPONSABILITA’, SE NON MAGGIORI!

brown

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.