🔗 Quale può essere la conseguenza di avere un Presidente del Consiglio pilotato?

Iscriviti per ricevere una e.mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo!


Trovare strade alternative, che di fatto riducono l’autonomia del Presidente del Consiglio può non essere necessariamente incostituzionale, bensì semplicemente inaccettabile e vergognoso.

copre-gli-occhiW170.jpg
La vergogna

Comprimere le attribuzioni di un soggetto, in questo caso del Presidente del Consiglio dei Ministri, può essere un’operazione che, ove ben pianificata a tavolino, può risultare ineccepibile e talvolta anche ben camuffata!

c1969987893247e3113cd34588560efe723c6666
Il camuffamento

Nel caso di specie,  è sufficiente aumentare l’importanza ed il peso istituzionale delle figure che ruotano e stanno a corollario del Premier, con la conseguenza che la sua stessa immagine e rilevanza si indeboliscano ed egli passi in ombra senza troppo clamore…

images-gratuites-libres-de-droits-sans-droits-d-auteur-193-1560x1560
Circoscrivere il Premier

Fino ad oggi, dopo poche ore dall’istituzione del nuovo esecutivo, i segnali e la strada intrapresa portano esettamente verso quanto si subodorava nei giorni precedecenti:

  1. Il Presidente del Consiglio è stato affiancato da ben 2 (due !!!) Vice-presidenti che, guarda caso, sono i due sottoscrittori del “bizzarro” accordo, denominato “contratto per il cambiamento” (precisazione: un cambiamento non è detto che sia sempre e necessariamente in meglio), che stabilisce per filo e per segno cosa dovrà fare il nascente governo.
  2. Al Presidente del Consiglio hanno affiancato un portavoce scelto e uomo del Movimento cinque Stelle, il gieffino Rocco Casalino, già portavoce del movimento stesso…
  3. Al Presidente del Consiglio è ora affiancato all’interno del governo da un Sottosegretario che è uomo della Lega, Giancarlo Giorgetti. Ben noto è il ruolo fondamentale che ha il Sottosegretario  alla Presidenza del Consiglio all’interno di un esecutivo, al quale appartiene e che lo vede, oltre ai ministri, parte integrante dello stesso…
  4. Il Presidente del Consiglio,  prima di ogni decisione importante avrà d’obbligo di porre al vaglio di un comitato “Lega-M5S” le decisioni da prendere e quindi adeguarsi prontamente a quanto gli sarà indicato, tempo per tempo…

Dovranno ora definirsi altri ruoli e steps fondamentali, quali ad esempio:

  • il marionettista che gestirà con perizia anche i movimenti del prof. Giuseppe Conte;
  • il tutore che amministrerà il professore stante che, verosimilmente, Salvini e Di Maio avvieranno presto la procedura per la sua interdizione;
  • la scelta della residenza presso la quale lo ricovereranno, per farlo uscire solo in occasione delle udienze ed eventi istituzionali… qualche partecipazione a “8 e mezzo”, “Di Martedì”, “Porta a Porta”… Sarà un luogo tranquillo ed immerso nel verde; per Il prof. Conte sceglieranno il meglio!
cancello-manicomio-di-rovigo-anni-trenta.jpg
Una residenza tranquilla ed immersa nel verde, scelta con ossequio istituzionale

Si tratta certamente di un governo “improprio“, sul quale sorgono forti dubbi anche sulle autonomie che avranno i singoli ministri, ai quali, teoricamente, sono riservate ben specifiche attribuzioni.

Non ci sono cattivi reggimenti, ma solo colonnelli incapaci.
NAPOLEONE BONAPARTE

CONSEGUENZE

  • Scarsa credibilità internazionale
  • Gestione farraginosa e paludosa delle attività di governo
  • Incremento degli scontri intestini

Quando ci si trova di fronte una persona si elabora sempre un giudizio sulla sua credibilità, e spesso si è indotti a pensare che la credibilità sia una proprietà intrinseca di quella persona, ossia sua propria. Secondo il sociologo Guido Gili la riflessione psicologica e sociologica contemporanea ha modificato questa prospettiva: la credibilità è qualcosa che viene riconosciuto dagli altri, anche se essa non può prescindere dalle qualità possedute dal soggetto.

La credibilità è sempre una relazione tra emittente e ricevente/pubblico, per cui una credibilità universale ed un discredito universale sono i poli estremi di un continuum sul quale si collocano concretamente tante forme e modi diversi di credibilità. Spesso chi è credibile presso un interlocutore o un pubblico non lo è nello stesso modo e per le stesse ragioni presso un altro, come mostra, in modo estremo ed evidentissimo, il caso di molti leader carismatici. Per i loro seguaci rappresentano delle personalità eccezionali, dotate di qualità quasi sovrumane e di una credibilità illimitata; per gli altri possono apparire come degli esaltati, dei pazzi o dei criminali.

In Italia, negli ultimi anni, il patrimonio di credibilità del ruolo politico è stato sperperato da comportamenti personali discutibili sul piano etico (leggere G. Stella, S. Rizzo, La Casta – Perchè i politici italiani continuano a essere intoccabili 2007 Rizzoli).
A fronte del discredito della credibilità del ruolo, i politici (se sono eticamente dotati), dovranno impegnarsi di più nella loro credibilità nel ruolo per sperare che l’altro tipo di credibilità possa essere recuperato.
credibilita-fonte-riceventecialtrone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.